A. Informativa sulla privacy secondo il GDPR


Versione aggiornata a maggio 2018

I. Nome e indirizzo del Titolare

Titolare responsabile del trattamento ai sensi del Regolamento generale sulla protezione dei dati, delle leggi nazionali sulla protezione dei dati degli Stati membri UE e di altre disposizioni sulla privacy è la società

Progredum GmbH

Otterberger Straße 73

67659 Kaiserslautern

Germania

Tel.: +49-631-41227013

Sito: www.progredum.de


II. Nome e indirizzo del Responsabile del trattamento

Il Responsabile incaricato del trattamento presso il Titolare è

Norbert Hoffmann

Otterberger Straße 73

67659 Kaiserslautern

Germania

Tel.: +49-631-41227013

E-mail: n.hoffmann@progredum.de


III. Note generali sul trattamento dei dati

1. Entità del trattamento dei dati personali

Trattiamo i dati personali dei nostri utenti unicamente nella misura necessaria a offrire un sito web funzionante, relativi contenuti nonché servizi. Il trattamento dei dati personali dei nostri utenti ha luogo solo previo consenso dell’utente stesso. Fanno eccezione i casi in cui per ragioni concrete non sia possibile chiedere precedentemente il consenso e il trattamento sia consentito dalla legge.

2. Fondamento giuridico del trattamento dei dati personali

Fondamento giuridico ai fini dell’eventuale richiesta di consenso da parte degli interessati ai fini del trattamento dei dati personali è l'art. 6 c. 1 let. 1 a del Regolamento generale UE sul trattamento dei dati personali (GDPR).

Fondamento giuridico per il trattamento dei dati personali necessario ad adempiere a un contratto di cui l’interessato sia parte contrattuale è l'art. 6 c. 1 let. B del GDPR. Ciò vale anche per le procedure di trattamento necessarie all’attuazione di misure preliminari al contratto.

Qualora il trattamento dei dati personali sia necessario a ottemperare a un obbligo giuridico cui la nostra azienda sia soggetta, fondamento giuridico in tale contesto è l'art. 6 c. 1 let. C del GDPR.

Nel caso in cui il trattamento dei dati personali si renda necessario al fine di tutelare gli interessi vitali dell’interessato o di altra persona fisica, fondamento giuridico è l’art. 6 c. 1 let. d del GDPR.

Qualora il trattamento sia necessario ai fini di tutelare un legittimo interesse della nostra azienda o di un soggetto terzo e su tale legittimo interesse non prevalgano gli interessi, i diritti e le libertà fondamentali dell’interessato, fondamento giuridico del trattamento è l’art. 6 c. 1 let. f del GDPR.

3. Cancellazione dei dati e durata della conservazione

Non appena verrà meno lo scopo della conservazione, i dati personali dell’interessato saranno cancellati o bloccati. La memorizzazione dei dati può avvenire inoltre qualora prescritto dalla legislazione europea o nazionale in regolamenti comunitari, leggi o altre disposizioni cui il Titolare sia soggetto. Il blocco o la cancellazione dei dati avverrà inoltre allo scadere dei termini per la conservazione prescritti dalle norme di cui sopra, fatto salvo il caso in cui sussista la necessità di conservare ulteriormente i dati ai fini della conclusione o dell'adempimento di un contratto.


IV. Messa a disposizione del sito web e creazione di file di log

1. Descrizione ed entità del trattamento dati

A ogni visualizzazione delle nostre pagine web il sistema raccoglie in automatico dati e informazioni sul sistema del computer che visualizza le pagine.

In tale contesto i dati rilevati sono i seguenti:

(1) Indirizzo IP dell’utente

(2) Data e ora dell’accesso

(3) Siti visualizzati dal sistema dell’utente passando attraverso le nostre pagine web

I dati vengono inoltre memorizzati anche nei file di log del nostro sistema. Resta esclusa la memorizzazione di tali dati in associazione ad altri dati personali dell’utente.

2. Fondamento giuridico del trattamento dati

Fondamento giuridico per la memorizzazione temporanea dei dati e dei file di log è l'art. 6 c. 1 let. f del GDPR.

3. Scopo del trattamento dati

La memorizzazione temporanea dell’indirizzo IP a opera del sistema è necessaria al fine di consentire la visualizzazione del sito web sul dispositivo dell’utente. A tale scopo l’indirizzo IP dell’utente resta memorizzato per l’intera durata della sessione.

La memorizzazione in file di log avviene al fine di garantire il buon funzionamento del sito. Utilizziamo inoltre i dati allo scopo di ottimizzare il sito e di garantire la sicurezza dei nostri sistemi informatici. In tale contesto non ha luogo alcuna analisi per scopi di marketing.

Per tali scopi sussiste il nostro legittimo interesse al trattamento dei dati ai sensi dell’art. 6 c. 1 let. f del GDPR.

4. Durata della memorizzazione dati

I dati verranno cancellati una volta che non saranno più necessari allo scopo della raccolta. In caso di raccolta dati al fine di mettere a disposizione il sito web ciò avverrà a sessione conclusa.

In caso di memorizzazione dei dati in file di log ciò avverrà entro 30 giorni. È possibile inoltre una memorizzazione oltre tali termini. In tal caso gli indirizzi IP dell’utente saranno cancellati o anonimizzati in modo da impedire di risalire all’identità di chi visualizza le pagine.

5. Possibilità di opposizione e rimozione

La raccolta dei dati per la messa a disposizione del sito web e la memorizzazione dei dati in file di log è indispensabile per il funzionamento del sito stesso. Di conseguenza l’utente non ha la possibilità di opporsi a tale trattamento.


V. Utilizzo di cookie

Il nostro sito non utilizza cookie.


VI. Newsletter

1. Descrizione ed entità del trattamento dati

Il nostro sito offre la possibilità di ricevere una newsletter gratuita Al momento dell’iscrizione alla newsletter i dati inseriti nella maschera di compilazione vengono trasmessi alla nostra azienda. I dati raccolti sono i seguenti:

(1) indirizzo mail dell’utente.

In fase di registrazione vengono inoltre raccolti i seguenti dati:

(2) Data e ora della registrazione

Ai fini del trattamento dei dati, nel quadro della procedura di registrazione è richiesto il consenso dell’utente con rimando alla presente informativa sulla privacy.

Incarichiamo aziende e singoli soggetti terzi di svolgere attività per nostro conto, tra cui ad esempio il recapito della newsletter via mail. Tali fornitori terzi di servizi hanno accesso ai dati personali necessari all’esecuzione dell’incarico, tuttavia non è loro consentito utilizzare tali dati per altri scopi. Detti fornitori sono inoltre tenuti a trattare le informazioni ricevute in conformità alla presente informativa sulla privacy nonché alle leggi in materia vigenti.

2. Fondamento giuridico del trattamento dati

Fondamento giuridico del trattamento dati in seguito a iscrizione alla newsletter è l’ottenimento del consenso da parte dell’utente contemplato all'art. 6 c.1 let. a del GDPR.

3. Scopo del trattamento dati

L’indirizzo mail dell’utente è necessario al recapito della newsletter.

4. Durata della memorizzazione dati

I dati verranno cancellati una volta che non saranno più necessari allo scopo della raccolta. L’indirizzo mail dell’utente resterà pertanto memorizzato per l’intero periodo di abbonamento alla newsletter.

5. Possibilità di opposizione e rimozione

L’abbonamento alla newsletter può essere revocato dall’utente in qualsiasi momento. Ciascuna newsletter riporta a tale scopo un’avvertenza con i relativi passi da seguire.

Allo stesso modo è possibile revocare il consenso alla memorizzazione dei dati raccolti in fase di iscrizione alla newsletter.


VII. Diritti dell’interessato

In caso di trattamento dei propri dati personali, l’utente costituisce persona interessata ai sensi del GDPR e ha i seguenti diritti nei confronti del Titolare:

1. Diritto di informazione

L’utente ha la facoltà di esigere dal Titolare conferma dell’eventuale trattamento dei propri dati personali da noi elaborati.

In caso di detto trattamento, l’interessato può esigere dal Titolare informazioni su quanto segue:

(1) scopo del trattamento dei dati personali;

(2) categorie di dati personali trattati;

(3) destinatari o categorie di destinatari cui sono stati o vengono rivelati i dati personali in questione;

(4) durata prevista della conservazione dei dati personali oppure, qualora non sia possibile dare indicazioni concrete, criteri della determinazione del periodo di conservazione dei dati;

(5) il sussistere del diritto dell’interessato alla rettifica o cancellazione dei dati personali o alla limitazione del trattamento a opera del Titolare o del diritto di opposizione a tale trattamento;

(6) il sussistere del diritto di reclamo presso un’autorità di controllo;

(7) tutte le informazioni disponibili circa la provenienza dei dati, qualora detti dati personali non vengano raccolti tramite la persona interessata;

(8) il sussistere di una decisione automatizzata, profilazione inclusa, ai sensi dell’art. 22 c. 1 e 4 del GDPR e – almeno in tali casi – informazioni concrete sulla logica adottata nonché sulla portata e gli effetti previsti di tale trattamento sulla persona interessata.

L’interessato ha la facoltà di esigere informazioni circa la trasmissione dei propri dati personali a un paese terzo o a un’organizzazione internazionale. In tale contesto l’interessato può esigere di essere informato sulle relative garanzie ai sensi dell'art. 46 der GDPR nel contesto della trasmissione dei dati.

2. Diritto di rettifica

L’interessato ha il diritto di rettifica e/o integrazione dei dati personali nei confronti del Titolare qualora essi siano non corretti o incompleti. Il Titolare è tenuto in tal caso a provvedere tempestivamente alla rettifica.

3. Diritto alla limitazione del trattamento

In presenza delle condizioni sotto riportate l’interessato ha la facoltà di esigere la limitazione del trattamento dei propri dati personali:

(1) qualora l’utente contesti la correttezza dei propri dati personali per un periodo che consenta al Titolare di verificarne a sua volta la correttezza;

(2) a fronte di un trattamento illegittimo e qualora l’interessato rifiuti la cancellazione dei dati, esigendo invece la limitazione del loro utilizzo;

(3) qualora il Titolare non necessiti più dei dati personali allo scopo del trattamento, l’interessato invece necessiti di tali dati al fine di far valere, esercitare o difendere diritti o rivendicazioni; oppure

(4) qualora l'interessato si opponga al trattamento ai sensi dell'art. 21 c. 1 del GDPR ma ancora non sia stato appurato se le legittime motivazioni del Titolare prevalgano sulle ragioni dell’interessato.

In caso di limitazione del trattamento dei dati personali, detti dati potranno essere trattati – fatta eccezione per la memorizzazione – unicamente a fronte del consenso o al fine della rivendicazione, dell’esercizio o della difesa dei diritti dell’interessato o al fine di tutelare i diritti di un’altra persona fisica o giuridica, nonché per importanti ragioni di pubblico interesse dell’Unione o di uno Stato membro.

Qualora la limitazione del trattamento sia limitata in base ai presupposti di cui sopra, il Titolare provvederà a informare l’interessato prima che detta limitazione venga meno.

4. Diritto di cancellazione

a) Obbligo di cancellazione

L’interessato ha la facoltà di esigere dal Titolare che i propri dati personali vengano immediatamente cancellati; il Titolare a sua volta ha l’obbligo di cancellare immediatamente tali dati a fronte delle ragioni di seguito riportate:

(1) I dati personali dell’interessato non sono più necessari agli scopi per i quali sono stati raccolti o in qualsiasi modo elaborati.

(2) L’interessato revoca il proprio consenso al trattamento ai sensi dell’art. 6 c. 1 let. a o art. 9 c. 2 lettera a del GDPR; non sussistendo inoltre ulteriore fondamento giuridico per il trattamento.

(3) L’interessato si oppone al trattamento ai sensi dell'art. 21 c. 1del GDPR, non sussistendo inoltre legittime ragioni prioritarie per il trattamento; oppure l’interessato si oppone al trattamento ai sensi dell'art. 21 c. 2 del GDPR.

(4) I dati personali sono stati trattati illegalmente.

(5) La cancellazione dei dati personali dell’interessato è necessaria all'adempimento di un obbligo ai sensi del diritto dell'Unione o del diritto degli Stati membri, cui il Titolare è soggetto.

(6) I dati personali sono stati raccolti nel contesto dei servizi offerti dalla società di informazioni ai sensi dell’art. 8 c. 1 del GDPR.

b) Informazioni trasmesse a terzi

Qualora il Titolare abbia pubblicato i dati personali dell’interessato e abbia l’obbligo di cancellarli ai sensi dell’art. 17 c. 1 del GDPR, alla luce della tecnologie disponibili e dei costi di implementazione, egli adotterà adeguate misure, anche di carattere tecnico, al fine di informare i responsabili del trattamento dati che elaborino i dati personali che la persona interessata ha richiesto la cancellazione di tutti i link a tali dati personali o di copie e riproduzioni di tali dati.

c) Eccezioni

Il diritto di cancellazione non sussiste qualora il trattamento dei dati sia necessario agli scopi sotto riportati:

(1) al fine di esercitare il diritto di libertà di opinione e informazione;

(2) per ottemperare a un obbligo giuridico contemplato dal diritto dell’Unione o degli Stati membri cui il Titolare sia soggetto, o al fine di svolgere un compito di pubblico interesse o esercitare pubblico potere delegato al Titolare.

(3) per ragioni di pubblico interesse nell'ambito della sanità pubblica, ai sensi dell’art. 9 c. 2 let. h e i, nonché dell’art. 9 c. 3 del GDPR;

(4) per scopi di archiviazione nel pubblico interesse, per scopi di ricerca scientifica o storica o ai fini statistici ai sensi dell'art. 89 c. 1 del GDPR, sempre che il diritto contemplato al punto a) prevedibilmente non consenta di realizzare tali obiettivi del trattamento o li comprometta seriamente; oppure

(5) al fine di far valere, esercitare o difendere legittimi diritti.

5. Diritto di informazione

Qualora l’interessato faccia valere il diritto di rettifica, cancellazione o limitazione al trattamento dei dati nei confronti del Titolare, quest’ultimo ha l’obbligo di comunicare detta rettifica, cancellazione o limitazione del trattamento ai destinatari cui i dati personali dell’interessato siano stati rivelati, fatto salvo il caso in cui ciò risulti impossibile oppure sia associato a un impegno di risorse non commisurato.

L’interessato ha il diritto di essere informato dal Titolare su detti destinatari.

6. Diritto alla portabilità dei dati

L’interessato ha il diritto di ottenere i propri dati personali forniti al Titolare in formato strutturato, comunemente in uso e leggibile a macchina. L’interessato ha inoltre il diritto di trasmettere tali dati ad altro Titolare senza essere ostacolato in questo dal Titolare cui i dati personali erano stati forniti in precedenza, a condizione che

(1) il trattamento sia basato sul consenso ai sensi dell'art. 6 c, 1 let. a del GDPR o dell'art. 9 c.2 let. a del GDPR o su un contratto ai sensi dell’art. 6 c. 1 let. b del GDPR; inoltre

(2) il trattamento avvenga con impiego di procedure automatizzate.

Nell’esercitare tale diritto l’interessato ha inoltre il diritto di ottenere che i dati personali in questione vengano trasmessi direttamente da un Titolare all’altro, sempre che ciò sia tecnicamente possibile. Ciò tuttavia non deve intaccare le libertà e i diritti di terzi.

Il diritto alla portabilità dei dati non sussiste in caso di trattamento dei dati personali necessario allo svolgimento di un compito nel pubblico interesse o nell’esercizio di pubblico potere delegato al Titolare.

7. Diritto di opposizione

L’interessato ha il diritto di opporsi in qualsiasi momento, per ragioni dovute a particolari situazioni, al trattamento dei propri dati personali previsto ai sensi dell'art. 6 c. 1 let. e o f del GDPR; ciò vale anche per la profilazione basata su tali norme.

In caso di opposizione il Titolare cesserà di trattare i dati personali, salvo i casi in cui si possano dimostrare legittime ragioni vincolanti del trattamento che prevalgano sugli interessi, diritti e libertà dell’interessato, o qualora il trattamento sia funzionale a far valere, esercitare o difendere diritti e rivendicazioni legittime.

Qualora il trattamento dei dati personali avvenga ai fini della pubblicità diretta, l’interessato ha il diritto di opporsi a al trattamento a detto scopo; ciò vale anche per la profilazione, qualora essa sia legata alla pubblicità diretta.

Qualora l’interessato si opponga al trattamento ai fini della pubblicità diretta, i dati personali dello stesso cesseranno di essere trattati a tale scopo.

L’interessato ha inoltre la facoltà di esercitare il diritto di opposizione nel contesto dell’utilizzo di servizi della società di informazioni – malgrado la direttiva 2002/58/CE, – mediante procedura automatica che utilizzi determinate specifiche tecniche.

8. Diritto di revoca del consenso ai fini della protezione dei dati

L’interessato ha il diritto di revocare in qualsiasi momento il proprio consenso al trattamento dei dati. La revoca del consenso non inficia la legittimità del trattamento avvenuto precedentemente alla revoca.

9. Decisioni automatiche in singoli casi, profilazione inclusa

L’interessato ha il diritto a non essere sottoposto a una decisione basata esclusivamente su un trattamento automatizzato, profilazione inclusa, che abbia efficacia giuridica o comunque produca effetti che incidono in modo significativo sulla sua persona. Ciò non vale in caso di:

(1) decisione necessaria alla conclusione o adempimento a un contratto stipulato tra l’interessato e il Titolare;

(2) decisione prevista dalle norme di legge dell’Unione o degli Stati membri, cui il Titolare è soggetto e qualora tali norme comportino adeguate misure per la tutela dei diritti e delle libertà della persona interessata nonché dei suoi legittimi interessi, oppure

(3) decisione avvenuta previo espresso consenso dell’interessato.

Tali decisioni non possono tuttavia basarsi su particolari categorie di dati personali ai sensi dell'art. 9 c. 1 del GDPR, qualora non si applichi l'art. 9 c. 2 let. a o g del GDPR e siano state adottate misure adeguate per la tutela dei diritti e delle libertà nonché dei legittimi interessi dell’interessato.

Riguardo i casi contemplati ai punti (1) e (3), il Titolare adotta misure adeguate a tutelare i diritti e le libertà nonché i legittimi interessi dell’interessato, tra cui almeno il diritto di ottenere l’intervento di una persona da parte del Titolare, il diritto a rappresentare il proprio punto di vista e di impugnare la decisione.

10. Diritto di reclamo presso un’autorità di controllo

Fermo restando un eventuale altro ricorso amministrativo o giudiziario, l’interessato ha il diritto di reclamo presso un’autorità di controllo, nello specifico nello Stato membro in cui egli ha il domicilio, il posto di lavoro o in cui sia situato luogo della presunta contravvenzione, qualora l’interessato ritenga che il trattamento dei dati personali violi il GDPR.

L’autorità di controllo presso la quale viene inoltrato il reclamo informa il reclamante sullo stato e gli esiti dello stesso, inclusa la possibilità di ricorso giudiziario ai sensi dell'art. 78 del GDPR.



CN=Web01/O=PROGREDUM